Menu

Formazione Europea nel campo del Turismo Culturale

Joint Qualification for Vocational Education and Training (VET) centres in the Field of Cultural Tourism - CulTVET’

Negli ultimi anni, nei Paesi del Sud Europa, gli operatori del turismo culturale hanno investito molte energie per diversificare l'offerta, nel tentativo di limitare la stagionalità del turismo mediterraneo e di superare il modello "sea and sun".

CultVET è un progetto biennale che contribuisce allo sviluppo del settore turistico attraverso la creazione di un percorso di formazione europeo con una forte componente di attività sul campo e in stretta collaborazione con le imprese. Coinvolge enti per la formazione e Camere di Commercio di Spagna, Italia, Grecia e Cipro.


I principali output del progetto CultVET sono:

La definizione di un profilo formativo, a partire dallo strumento "European Hospitality Tourism Skills Passport" e dai bisogni emersi durante i focus group con stakeholders e esperti di turismo culturale.

Definizione di standard comuni di valutazione: i partner del progetto definiranno una matrice comune di valutazione da applicare ai risultati di apprendimento e alle attività svolte in classe e nei contesti del tirocinio.

Definizione di un Curriculm comune: il Curriculum comune è definito attraverso la stretta cooperazione tra i partner e con stakeholders e esperti del settore. Il Curriculum si baserà sulle Competenze indispensabili per operare nel campo del Turismo Culturale.

Strumenti per il Controllo della Qualità: criteri e procedure di ammissione, accordi di cooperazione con le imprese, criteri di qualità dei risultati di apprendimento, piano formativo per il tirocinio, Logbook del tirocinio. I partner realizzeranno inoltre una piattaforma comune per lo scambio di materiale didattico e informativo e definiranno i protocolli per la comunicazione.

Joint Qualification Curriculum

Il mercato del lavoro nel settore turistico esprime il bisogno di giovani operatori capaci di combinare conoscenze puntuali e capacità professionali. Il corso risponderà a questa domanda attraverso un percorso formativo aggiornato e qualificato nel campo del turismo culturale.

I partecipanti al corso potranno formarsi su un curriculum costruito a partire dalle esigenze del settore, in prospettiva europea. Potranno collaborare con colleghi di altre nazionalità e sviluppare apprendimenti in un contesto professionale reale, arricchendo le loro esperienze e le loro possibilità occupazionali.

Le aree di studio principali sono:

  1. Il patrimonio e il turismo culturale
  2. Interazione con il pubblico e gestione della customer experience
  3. Project Management per il Turismo Culturale
  4. ICT e tecnologie per il Turismo Culturale
  5. Marketing e Comunicazione

I dettagli del corso:

Il corso è completamente gratuito (finanziato dal programma Erasmus+) ed è aperto a studenti che hanno conseguito, o stanno per conseguire, il Diploma di Istruzione Superiore Secondaria. Gli studenti che completeranno il corso potranno ottenere una certificazione internazionalmente riconosciuta.

Il corso sarà di 500 ore totali, divise in:

200 ore di lezioni in classe, con attività anche di tipo laboratoriale e seminariale;
300 ore di tirocinio (per una durata di circa 3 mesi).

Le attività in classe potranno essere in Italiano e in Inglese e saranno organizzate tenendo conto delle esigenze degli studenti-lavoratori.

8 studenti (2 per ciascun Paese partecipante) saranno selezionati per svolgere il periodo di tirocinio all’estero, sostenuti da una borsa di studio Erasmus.

Per scaricare la versione integrale del Curriculum, clicca, qui

Call for applications will be opened on 16th of September 2019